Cara amica, caro amico

il tuo voto per le prossime elezioni regionali del 26 gennaio può essere decisivo. Per questa ragione ti disturbo per farti tre inviti.

Il primo è naturalmente quello di partecipare al voto, perché il governo della Regione incide concretamente sulla qualità della nostra vita quotidiana.

Il secondo appello è di votare il Presidente Stefano Bonaccini. Pur nelle difficoltà, siamo la Regione che traina il Paese. La disoccupazione è calata e siamo cresciuti molto più della media nazionale. In questa legislatura abbiamo tagliato le spese per la politica e aumentato quelle per i cittadini, triplicato i fondi per la cultura, raddoppiato quelli per la sicurezza, qualificato strutture sportive, fermato il consumo del suolo e promosso interventi di rigenerazione urbana, investito nel trasporto pubblico, rinnovando i treni regionali e sostenendo i pendolari, accresciuto le piste ciclabili, aumentato la raccolta differenziata, garantito un sistema sanitario pubblico di alta qualità, sbloccato le principali infrastrutture e creato le condizioni perché si creino lavoro e impresa. C’è ancora molto da fare, ma ti invito a votare per mantenere e continuare il buon governo del centro-sinistra e non consegnare l’Emilia-Romagna alla destra.

Infine ti invito a valutare la possibilità di esprimere anche la preferenza per me. In questi anni ho sostenuto queste scelte politiche con risoluzioni, interventi, interrogazioni, progetti di legge e atti amministrativi, ma ho soprattutto inteso il mio impegno in Regione in modo molto concreto, con l’obiettivo di rappresentare e interpretare la voce dei territori e dei cittadini della provincia di Modena, e farmi carico delle loro istanze e dei loro problemi, nell’attività legislativa, nei lavori preparatori delle commissioni, negli incontri politici. Tra i temi principali che ho seguito: la sanità e il sociale, le infrastrutture, i trasporti e la ‘mobilità dolce’, l’ambiente e la qualità dell’aria, la cultura e la memoria, il lavoro e la formazione professionale, il sisma e la ricostruzione (sul sito nella home trovi un rendiconto e i miei impegni per il futuro).

Se hai fiducia in me e credi che possa tornare a svolgere un compito utile alla nostra comunità, scrivi Campedelli di fianco al simbolo del PD.

Ti saluto con affetto

Enrico