Mi occupo di memoria da un ventennio. In questi 5 anni in Regione Emilia-Romagna è stato fatto molto, in primis la Legge sulla Memoria del Novecento.
Il mio impegno sarà rivolto al sostegno di tutte quelle iniziative che qualificano i luoghi di memoria, coinvolgono le giovani generazioni e le scuole, sono dirette a promuovere la ricerca e la divulgazione storica, anche attraverso diversi linguaggi oltre a quelli più tradizionali come la scrittura e i libri (cinema, musica, teatro, spettacoli, mostre) o con i viaggi della memoria.