Dichiarazione del Consigliere regionale del PD Enrico Campedelli, insieme ai colleghi modenesi Boschini, Sabattini e Serri

La notizia della revoca del concordato e del conseguente fallimento della ditta Martini luce Sas di Concordia ci preoccupa molto sul piano della salvaguardia dei posti di lavoro nel nostro territorio modenese, in particolare per la bassa modenese che da sei anni sta facendo un grande sforzo di ricostruzione. Ci uniamo a istituzioni e sindacati nella richiesta di ammortizzatori sociali per i dipendenti, per il tempo necessario alla verifica dell’esistenza di un possibile nuovo acquirente: la via d’uscita che oggi abbiamo per dare una risposta alle preoccupazioni delle famiglie coinvolte. Siamo ben coscienti che l’Assessorato alle attività produttive della Regione Emilia-Romagna insieme al Comune di Concordia seguono da tempo la vicenda e ci uniamo alla richiesta delle parti sindacali che auspicano la convocazione nuovamente di tutti i soggetti interessati per trovare una soluzione. La Regione, che dall’inizio della legislatura ha fatto della piena occupazione il pilastro del suo lavoro, non si tirerà certo indietro ad un ulteriore confronto e alla costruzione di una possibile soluzione che auspichiamo tutti con molta forza.