È una gran bella notizia”. Con queste parole il consigliere regionale del Pd Enrico Campedelli esprime tutta la sua soddisfazione alla notizia che la Conferenza Unificata ha approvato all’unanimità il finanziamento di due progetti per l’Emilia-Romagna, di cui uno per la valorizzazione del Campo Fossoli di Carpi per complessivi 3.5 milioni di euro (240mila per la progettazione e 3.260.000 per le opere). Si tratta di un accordo per finanziamenti dal Ministero a Comuni e Regioni per Piano strategico “Grandi Progetti Beni Culturali”. L’altro progetto va a al recupero della Rocca Brancaleone di Ravenna.

“L’ex campo Fossoli, campo poliziesco e di transito utilizzato dalle SS come anticamera dei Lager nazisti, è una realtà oggi molto attiva e gestita da una Fondazione che non ha scopo di lucro – spiega il consigliere regionale del Pd Campedelli – il finanziamento andrà alla progettazione e alle opere necessarie per la valorizzazione del Campo e di conseguenza a sostenere le tante attività della fondazione come la diffusione della memoria storica, il recupero e la valorizzazione dell’ex campo di concentramento, la promozione della ricerca storico-documentaria sul Campo di Fossoli nelle sue diverse fasi di occupazione”. “Fondamentale è l’attenzione per le nuove generazioni attraverso la progettazione e l’attivazione di iniziative a carattere divulgativo, didattico e scientifico, rivolte in particolare alle scuole e ai giovani, nonché dei diritti umani e dell’educazione interculturale. Temi di cui c’è tanto bisogno e che richiedono competenza e un lungo lavoro storico-culturale”.